Totale provvisorio
    Il carrello è vuoto

    Pietro Leemann

    Puoi trovare il nostro caffe nei ristoranti:

    Joia (Milan). 

    Lo Chef Pietro Leemann, gentile e acuto cuoco ticinese, nasce nel 1961.

    Scopre i misteri della terra e della natura da piccolo, quando trascorre intere giornate giocando e lavorando nell’orto di famiglia, ma è una bavarese alla vaniglia dello chef Angelo Conti Rossini a far nascere in lui la passione per la cucina.

    Da allora, Leemann comincia il suo periodo di formazione, apprendendo le forchette del mestiere da due come Fredy Girardet e Gualtiero Marchesi, e concedendosi un fondamentale excursus biennale in Cina e Giappone, dove si avvicina a una spiritualità nuova.

    Tornato in Italia, nel 1989, con un gruppo di amici apre a Milano il proprio ristorante gourmet a cui dà un nome fortemente evocativo: “Joia”, primo ristorante vegetariano europeo a essere premiato con la prestigiosa stella Michelin nel 1996 e a oggi unico stellato “veg” in Italia.

    In esso, mentre Milano cmincia a brulicare di ristoranti etiopi e maghrebini, Leemann impiatta inni al creato, suo unico dio.

    Pietro Leeman e Magia incantano Eataly Smeraldo
    SCOPRI DI PIÙ

    Da sempre, come fosse uno scultore antico; creca di afferrare la vera essenza della natura, con gesti che spogliano gli ingredienti di quanto di più superfluo per un'esperienza gastronomica impalpabile e gustosa, dalle cotture semplici in cui i condimenti si dileguano all'assaggio.    

    Dopo ventinove anni il Joia è considerato come il locale più importante in Europa nel panorama della cucina verde, etica e sostenibile di cui lo Chef Leemann è un indiscusso precursore.

    leemann_img_dx_02
    leemann_img_dx_00

    Nel 2015 è stato Chef Ambassador di ExpoMilano.
    Ha scritto otto libri di cultura alimentare e ricette, ultimo dei quali “Veg per scelta” (Giunti Editore) insieme all’amico giornalista Gabriele Eschenazi con cui ha fondato “The Vegetarian Chance”, il primo festival internazionale di cultura e cucina vegetariana.

    Brand ambassador Lavazza dal 2016, Leemann è oggigiorno impegnato in numerosi progetti con aziende ed enti (pubblici e privati) con l’obiettivo di divulgare la propria filosofia di vita e cucina, un canto intonato da uno dei cuochi più romantici dei nostri tempi. 

    03-Lavazza-articoloEataly-imgsx
    04-Lavazza-articoloEataly-imgdx
    Non c’è chef che non ambisca le stelle: le ricette di Davide Oldani, Pietro Leeman e Dennis Zoppi per Caffè Nello Spazio
    SCOPRI DI PIÙ

    Joia

    Nei piatti dello chef stellato Pietro Leemann da sempre c’è la Natura, riprodotta con gesti che spogliano l’ingrediente nella sua essenza più impalpabile e gustosa, grazie a cotture semplici e condimenti che si dileguano all’assaggio. Tutti inni all’ambiente, intonati da un cuoco che è il più romantico dei nostri tempi.

    Gli altri Chef

    Massimo Bottura
    VEDI LA SCHEDA

    Renato Ardovino
    VEDI LA SCHEDA

    Carlo Cracco
    VEDI LA SCHEDA

    Fratelli Costardi
    VEDI LA SCHEDA

    Luca Fantin
    VEDI LA SCHEDA

    Loretta Fanella
    VEDI LA SCHEDA

    Moreno Cedroni
    VEDI LA SCHEDA

    Ferran Adrià
    VEDI LA SCHEDA