Totale provvisorio
    Il carrello è vuoto

    Ernst Knam

    Nato in Germania nel 1963, ma ormai milanese d’adozione, Ernst Knam è per tutti, più semplicemente, il re del cioccolato. E’ arrivato in Italia a fine anni Ottanta dopo un lungo peregrinare per le maggiori città europee (e i loro ristoranti stellati); è stato allievo di Gualtiero Marchesi prima di mettersi in proprio e sviluppare la sua arte, fino a diventare uno dei migliori pasticcieri di Milano e del mondo.

     

    Corre l’anno 1992 quando apre la sua ormai storica pasticceria in via Anfossi 10 a Milano; da subito la sua arte si distingue per ricercatezza e abbinamenti fuori dal comune. Le sue creazioni seguono la stagionalità degli alimenti e le sue interpretazioni di cioccolato, spezie e frutta rendono la sua pasticceria inconfondibile.

    Da sempre affascinato dal mondo della creatività tout court, le sue produzioni sono spesso frutto di influenze e commistioni provenienti dal mondo del design, della moda, dell’architettura e dell’arte. Knam ha ideato e curato il catering per diversi stilisti durante la settimana delle moda, da John Richmond a Cesare Paciotti, ispirandosi a tessuti, colori e accessori, abbinando a questi forme e gusti; ma ha anche collaborato con diversi artisti e designer, tra i quali Lorenzo Palmeri, con il quale ha progettato Home (is where I want to be), una pralina di cioccolato dedicata all’Expo 2015.

     

    Non è quindi un caso che sia proprio Ernst Knam l’unico pasticcere ad essere stato nominato Expo Ambassador, andando ad arricchire la rete internazionale di opinion leader pronti a veicolare i principi legati al tema cardine dell’Esposizione Universale: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

    La sua fama è ora accompagnata, come spesso accade negli ultimi anni, da un programma tv tutto suo, Il re del cioccolato in cui si mette all’opera per stupire e deliziare i propri clienti, fra cui anche alcuni vip.

    A partire dal 2013 è giudice di due programmi di Real Time: “Bake Off Italia” e, dal 2015, di Junior Bake Off Italia”, mentre sempre nel 2015 è stato anche protagonista di “Che Diavolo di Pasticceria!”, dove ha fornito consigli per aiutare a migliorare pasticcerie in difficoltà in tutta Italia.

     

    Ernst Knam ha ricevuto diversi riconoscimenti internazionali, tra i quali: il primo premio nella sezione Pasticceria al Toque d’Or di Lucerna nel 1988 e 1990, nella sezione Cuoco dell’Anno si aggiudica il terzo posto al Toque d’Or di Lucerna nel 1994 e Miglior Pasticceria dell’anno in Italia nel 2004 a Bruxelles. Spaziando a 360° nella cucina, come da sua abitudine, si aggiudica il Campionato Italiano di Panini a Rimini, il gran finale a Cancun e il premio della giuria nel Campionato Europeo a Lione nel 2005. Inoltre è stato proclamato Campione Italiano di Cioccolateria 2009/2010, Campione Italiano di Finger Food nel 2011, Campione del mondo di Gelateria nella Coppa del Mondo di Gelateria del 2012 come Capitano della Squadra Italiana e Scultore del Cioccolato.

     

    Lo Chef Knam ha pubblicato ad oggi 19 libri, che trattano sia di pasticceria che di cucina nel suo insieme. L’ultima pubblicazione dello Chef è “La Versione di Knam - Il Giro d’Italia in 80 dolci”, edito da Giunti. 

    Gli altri Chef

    Harald Wohlfart
    VEDI LA SCHEDA

    Kevin Fehling
    VEDI LA SCHEDA

    Carlo Cracco
    VEDI LA SCHEDA

    Yannick Tranchant
    VEDI LA SCHEDA

    Ferran Adrià
    VEDI LA SCHEDA

    Massimo Bottura
    VEDI LA SCHEDA