16. Pace, giustizia e istituzioni solide
LOUIS MASAI

Corso Moncalieri 61

street-art-goal-16
Il goal 16 promuove società pacifiche e più inclusive per uno sviluppo sostenibile. Mira ad offrire a tutti l’accesso alla giustizia ed incoraggia la creazione di organismi efficienti, responsabili e inclusivi a tutti i livelli. 

Ho utilizzato la figura dell’elefante per indurre una riflessione su alcune implicazioni legate al bracconaggio e al traffico di avorio.

 

Pochi sanno dello stretto legame tra traffico di armi, sfruttamento della prostituzione, tratta di bambini e commercio illegale dell’avorio; tutte queste attività contribuiscono al finanziamento delle guerre.

 

L’elefante è raffigurato nell’atto di nuotare. Tale posizione  vuole altresì stimolare la discussione sulle conseguenze legate all’innalzamento dei mari: l’intensificarsi di questo fenomeno comporterà l’aumento del numero di persone che saranno costrette ad emigrare.

 

In futuro ci sarà un crescente bisogno di essere in pace gli uni con gli altri e di accogliere coloro che saranno costretti a lasciare i Paesi di origine.

TOward 2030 What Are You Doing? è un progetto ideato dalla Città di Torino e da Lavazza il cui scopo è quello di promuovere la diffusione dei Global Goals delle Nazioni Unite attraverso la Street Art: 18 artisti interpretano i 17 Global Goals + 1 combinando arte e sostenibilità.

thumb_goaol16_1
thumb_goaol16_2-v2

Sponsor Tecnico: Vernici Boero

 

Accomodation: Boston Art Hotel Torino

lavazza-streetart-bottom-16-toward

L’indice composito per l’Italia relativo al Goal 16 registra una tendenza negativa fino al 2013, per poi invertire andamento grazie al complessivo miglioramento degli indicatori relativi alla criminalità, sia di quella predatoria (rapine, furti e borseggi) sia degli omicidi. Nel decennio considerato mostrano andamenti favorevoli anche gli indicatori relativi all’efficienza del sistema giuridico e la fiducia nelle istituzioni. Da segnalare, però, il preoccupante incremento delle frodi informatiche, che aumentano del 92% dal 2010 al 2018, e la diminuzione della partecipazione sociale (-4,2 punti percentuali dal 2010 al 2019). Secondo i dati del Ministero dell’Interno relativi al periodo 1° marzo - 10 maggio 2020, si assiste ad una riduzione del 61% del totale dei reati commessi rispetto allo stesso periodo del 2019. In particolare, le rapine diminuiscono del 63%, i furti in abitazione del 76% e gli omicidi del 56%. Nonostante queste informazioni siano relative al periodo dove sono state implementate le restrizioni più dure, si ritiene di poter confermare l’effetto positivo della crisi sul Goal 16 con riferimento al 2020.