11. Città e comunità sostenibili
Ufo Cinque

Lungo Dora Siena 58

lavazza-street-art-toward-goal-11-small
Il Goal 11 ha come obiettivo quello di rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili.

In varie tradizioni mitologiche il cervo ha rivestito un ruolo significativo. In particolare, il rinnovo periodico del suo palco è stato visto come simbolo della fecondità, del rinnovo continuo della vita, dei ritmi di crescita, morte e rinascita. Il palco di corna del cervo nell'opera si trasfigura in rami di alberi, che proteggo un grande nido con all'interno un uovo, ovvero l'uovo cosmico, identificato anticamente con l'anima del mondo. Nella parte superiore dell'opera, una città si eleva sopra tutto, la città ideale, che non può esistere senza il suo essere sostenibile, se non in armonia con il ciclo della vita naturale.

thumb_goaol11_1
thumb_goaol11_2

TOward 2030 What Are You Doing? è un progetto ideato dalla Città di Torino e da Lavazza il cui scopo è quello di promuovere la diffusione dei Global Goals delle Nazioni Unite attraverso la Street Art: 18 artisti interpretano i 17 Global Goals + 1 combinando arte e sostenibilità.

Sponsor Tecnico: Vernici Boero

 

Accomodation: Boston Art Hotel Torino

lavazza-streetart-bottom-11-toward

L’indicatore composito nazionale mostra una flessione nel 2015 a causa dell’incremento dell’inquinamento da PM10, che però nel triennio successivo diminuisce sensibilmente, portando il composito a migliorare fino al 2018, anno nel quale per la prima volta l’Italia rispetta il target europeo di numero di giorni in cui si registra un superamento dei limiti di PM10 (31,4 giorni rispetto a un obiettivo di 35). Si sottolinea però che nell’arco di tempo considerato l’offerta del trasporto pubblico è diminuita dell’8,7%. Nel 2019 la flessione dell’indice composito è spiegata dall’aumento dell’abusivismo edilizio (+5,5punti percentuali dal 2010 al 2019), dal sovraffollamento delle abitazioni (+3,5 punti percentuali e dall’aumento dell’utilizzo dei mezzi privati per recarsi sul posto di lavoro. Nel 2020, come conseguenza della riduzione degli spostamenti, è aumentata considerevolmente la qualità dell’aria nelle città, ma l’emergenza sanitaria ha diminuito l’utilizzo dei mezzi pubblici. Questi due fenomeni contrastanti confermano le difficoltà nel valutare quale sarà la direzione presa dall’indicatore relativo a questo Goal nel 2020.