Fondazione Sodalitas ha premiato i 10 migliori progetti di imprese che hanno saputo coniugare sostenibilità e business creando valore tangibile per la comunità e i territori. 

 

Milano, 9 ottobre 2018 – 135 progetti in gara presentati da imprese, pubbliche e private, di ogni dimensione e settore, che riguardano temi legati a giovani e scuola, occupabilità e pari opportunità, clima e stili di vita sostenibili, contrasto alle disuguaglianze e inclusione sociale. 5 premi di categoria e 5 premi speciali assegnati, oltre 2.200 imprese partecipanti dal 2003 ad oggi.

 

 Sono questi i numeri del Sodalitas Social Award, il riconoscimento più autorevole assegnato in Italia a imprese che assumono la leadership per realizzare un futuro sostenibile, promosso da Fondazione Sodalitas e giunto alla 16ˆ edizione.

Un’iniziativa che fin dall’inizio ha contribuito a diffondere la cultura della sostenibilità e della responsabilità sociale d’impresa in Italia, valorizzando le best practice delle aziende e le nuove tendenze e dimostrando che è possibile coniugare crescita e sostenibilità.


I premi sono stati consegnati oggi nel corso dell’incontro “Le imprese protagoniste dello sviluppo sostenibile”, tenutosi presso l’Auditorium di Assolombarda a Milano, in cui sono intervenuti, Adriana Spazzoli, Presidente di Fondazione Sodalitas, Carlo Bonomi, Presidente di Assolombarda, Francesco Perrini, Direttore Sustainability Lab della SDA Bocconi School of Management, Francesca Lotti, Responsabile Settore struttura produttiva e imprese di Banca d’Italia, Giuseppe Pasini, Presidente Associazione Industriale Bresciana e Presidente Gruppo Feralpi, Matteo Locatelli, CEO di Pink Frogs Cosmetics e Livia Pomodoro, Presidente Spazio Teatro NO'HMA.  

 

La Fondazione Giuseppe e Pericle Lavazza si è aggiudicata il premio della categoria “Clima, energia e acqua” con il progetto “Caffè Hispañola” realizzato insieme a Lavazza e Oxfam.

 

Negli ultimi decenni la cafficoltura nelle aree montagnose di Haiti e della Repubblica Dominicana ha vissuto un periodo di crisi per l’epidemia di ruggine del caffè (roya).

 

Caffè Hispañola ha come obiettivo l’empowerment delle comunità locali produttrici di caffè al fine di rendere i coltivatori indipendenti e dare loro opportunità di crescita economica. Il progetto sviluppato in partnership da Fondazione Lavazza, Lavazza e Oxfam si è concentrato sulla costruzione e il rafforzamento della filiera del caffè nei due Paesi e ha permesso di: incrementare la produttività del caffè; rafforzare le fasi successive della filiera, migliorando le condizioni di vita dei contadini e i redditi delle famiglie; sviluppare politiche pubbliche a supporto del settore caffeicolo.