Pittore autodidatta e street artist francese, Youri Cansell aka Mantra gira il mondo trasformando i muri delle città in enormi teche di farfalle fotorealistiche, come il murales realizzato per Toward 2030 commissionato dal Comune di Torino in collaborazione con Lavazza per l’Agenda 2030.

 

Agenda obiettivi 2030: il Goal 13 di Lavazza

 

Il cambiamento climatico - come si legge sul sito dei Global Goals - è una minaccia reale e innegabile per l'intera nostra civiltà. Gli effetti sono già visibili e saranno catastrofici se non agiamo ora. Attraverso l'educazione, l'innovazione e l'adesione ai nostri impegni sul clima, possiamo apportare le modifiche necessarie per proteggere il pianeta. Questi cambiamenti offrono anche enormi opportunità di modernizzare la nostra infrastruttura che creerà nuovi posti di lavoro e promuoverà una maggiore prosperità in tutto il mondo.

 

È da qui che Mantra è partito per realizzare il tredicesimo Global Goal dell’ONU. “La mia intenzione– ha detto lo street artist francese - è quella di mostrare, attraverso la pittura, la grande perdita di biodiversità che affligge oggi l’umanità. Questo murales mostra decenni di farfalle morte, provenienti dal Piemonte e dal resto d’Italia, dall’Europa e da altri continenti. Durante il secolo scorso, la popolazione di farfalle del nostro pianeta si è ridotta drasticamente, diminuendo di oltre l’80%.  Questa estinzione a livello globale è un grave monito, direttamente collegato ai cambiamenti climatici a cui stiamo assistendo oggi. È un tentativo, nella cornice di una delle città più rappresentative del mondo, Torino, di mettere l’umanità di fronte alle proprie responsabilità, mostrandole quali sono le conseguenze del nostro stile di vita moderno, direttamente collegato a questo tragico fenomeno.”

 

Tu l’hai già vista? Trovi l’opera a Torino in via Parma 24. Sostieni anche tu questo goal!