Totale provvisorio
    Il carrello è vuoto
    Imparare per crescere
    COSPE e Fondazione Lavazza collaborano per aiutare l’Ecuador a rialzarsi e a investire sulle risorse che la terra può offrire, aiutando le associazioni di produttori e le famiglie.
    La sfida

    A partire dal 2007 l’Ecuador ha vissuto un’epoca di relativa espansione economica, a cui si è accompagnata una riduzione della povertà.

    Nel 2014 questa tendenza positiva si è interrotta a causa del crollo del prezzo del petrolio, della riduzione delle esportazioni e del rallentamento economico di alcuni partner strategici.

    Il Paese si trova ancora oggi in una situazione di crisi che ha provocato un nuovo aumento della povertà e delle disuguaglianze.

    Gli obiettivi
    Rafforzare la filiera del caffè in Ecuador, nelle province di Carchi e Imbabura.

    Ottimizzare le fasi di pre e post-raccolta, il consolidamento delle associazioni di produttori e l’implementazione di una piccola torrefazione.

    Aumentare del 20% il reddito delle famiglie beneficiarie derivante dalla vendita del caffè.
    La risposta

    Il progetto sviluppato dall’organizzazione COSPE e supportato dalla Fondazione Lavazza si inserisce in una cornice più ampia di attività, dal nome “Cacao Corretto: rafforzamento delle filiere del cacao e del caffè per la sovranità alimentare dell’Ecuador”.

    Il progetto si concentra su tre fronti principali: miglioramento e standardizzazione della produzione, rafforzamento delle associazioni e della commercializzazione e promozione dell’ agro – ecologia e della sovranità alimentare.