TORNA INDIETRO

Un traguardo dei Coffee Defenders. Fornitura di piantine e loro messa a dimora a Lambari, in Brasile.

NEWS PROGETTI LA RESERVA DE ¡TIERRA! 

Nelle ultime settimane abbiamo compiuto i primi passi del nostro impegno per il 2020, come Coffee Defenders, dando il via all’attività di riforestazione, nel cuore del bioma di Mata Atlântica, nel comune di Lambari (Minas Gerais).

 

Nonostante le difficoltà incontrate a causa delle piogge intense cadute tra dicembre e gennaio, grazie al tempestivo supporto di HRNS do Brasil, siamo stati in grado di fornire 2.312 piantine, che sono già state piantate in 79 proprietà rurali. Di queste piante, 1.734 sono alberi autoctoni e 578 sono alberi da frutto. 

 

Gli alberi da frutto saranno strumenti chiave per la creazione di frutteti o per intercalare le coltivazioni di caffè. L’obiettivo principale è offrire fonti di diversificazione della produzione per migliorare la sicurezza alimentare o le fonti di reddito familiare. Gli alberi autoctoni saranno preziosi per la conservazione delle sorgenti esistenti nelle aziende agricole dei produttori e per una protezione permanente delle aree fluviali.

 

 

 

Nelle prossime settimane rafforzeremo il nostro sostegno alle comunità locali con la fornitura e la messa a dimora di ulteriori alberi e piantine di caffè migliorate. Attraverso l’incorporazione di alberi, autoctoni e da frutto, nel sistema di produzione del caffè, miriamo a proteggere e stabilizzare la biodiversità locale a beneficio dell’intero agroecosistema.

 

La fase di messa a dimora sarà seguita da corsi di formazione specifici per i produttori locali sulla gestione degli alberi (potatura, concimazione, controllo delle formiche e altre pratiche agronomiche fondamentali) per garantire il successo delle nostre azioni. 

 

Questo primo momento di consegna e messa a dimora delle piante segna l’inizio dell’azione della community dei Coffee Defenders: un supporto concreto per aumentare la resilienza all’effetto del cambiamento climatico, che è, spesso e purtroppo, direttamente correlato alla diminuzione della produttività e della qualità della produzione di caffè.

 

A Lambari, lavoriamo giorno per giorno per avere un impatto concreto sugli SDG 13,15 e 2 proteggendo le risorse naturali come il suolo, l’acqua e la biodiversità, aumentando la resilienza agli effetti del cambiamento climatico e, grazie alle attività di intercoltura, permettendo ai coltivatori di caffè di diversificare il loro reddito.

 

Resta aggiornato sul nostro impegno.

Diventa un Coffee Defender!