2001
2003

2002

Espresso and fun

by David LaChapelle

David LaChapelle

La sua carriera inizia nelle gallerie newyorkesi degli anni ‘80. È Andy Warhol a offrirgli il suo primo incarico come fotografo presso Interview Magazine, dove LaChapelle ritrae i volti più famosi del periodo. Ben presto si ritrova a scattare per le testate più importanti del mondo, realizzando le campagne pubblicitarie più memorabili di un’intera generazione. LaChapelle in seguito allarga gli orizzonti del proprio lavoro e si occupa della regia di video musicali, eventi teatrali dal vivo, film documentari. Negli ultimi anni i suoi lavori sono stati esposti in alcune fra le gallerie e i musei più prestigiosi al mondo. 

La sua capacità di evocare scene di assoluto realismo servendosi di colori ricchi e vibranti rende le sue opere immediatamente riconoscibili e spesso fonte di citazioni. Si può dire che sia l’unico artista fotografico in attività le cui opere abbiano travalicato il contesto editoriale per cui erano nate e siano entrate a far parte dell’arte contemporanea.

L'edizione 2002 del Calendario Lavazza, per la prima volta nella sua storia, si presenta a colori. Questo cambiamento radicale avviene con la firma di un fotografo di grande fama, conosciuto anche come il "re della pop art contemporanea": David LaChapelle. Le sue opere sono inconfondibili per l'esuberanza, l'originalità e l'energia. Lo stile surreale e ironico, i colori accesi, vibranti e saturi si traducono in immagini spesso barocche ed eccessive, che gli hanno guadagnato la definizione di Fellini della fotografia.

GENNAIO - FEBBRAIO

MARZO - APRILE

MAGGIO - GIUGNO

LUGLIO - AGOSTO

SETTEMBRE - OTTOBRE

NOVEMBRE - DICEMBRE