Hai aggiunto al carrello
 
TOTALE PARZIALE
VAI AL CARRELLO

TORNA INDIETRO
Coffee Pairing

Oltre la forma, il gusto, i colori

La trasformazione comporta un cambiamento, per lo più profondo e definitivo, di forma, aspetto o struttura. 

 

Seguendo questo principio, Loretta Fanella ed il Training Center Lavazza realizzano un coffee pairing interessante, nelle sue consistenze e nelle sue sfumature cromatiche. Un accostamento vincente con fin da subito un comune denominatore: le note aromatiche di frutta e fiori della miscela ¡Tierra! Bio Organic, di Lavazza.



Le prime a essere trasformate sono le materie prime, dalle classiche forme che conosciamo a proposte insolite che stupiscono gli occhi. E poi ancora la trasformazione di uno strumento, lo shaker, da attrezzo del mestiere a contenitore per impiattare. Infine, la trasformazione del caffè: da bevanda di accompagnamento è elevato a ingrediente principe della preparazione.

 

 

Il fascino di questo coffee pairing è enfatizzato da un altro aspetto: i colori. Pesche aranciate, gelato alla vaniglia, polpa di lampone, bianco cioccolato, fiori di violetta freschi e candide mandorle intere. Una sinfonia per la vista.

Lavazza--magazine--coffee-pairing--oltre-la-forma--fanella--box--sx--01
Lavazza--magazine--coffee-pairing--oltre-la-forma--fanella--box--dx--02

 

Niente è lasciato al caso e Loretta Fanella combina con maestria le consistenze e le sfumature della sua creazione: annota sul taccuino com’è che ha in mente il piatto. Lo disegna e ci aiuta a immaginarlo così composto da alcune perfette sfere di frutta, circolari e lisce. Ed ecco che inizia la vera trasformazione: la frutta viene frullata e da intera diventa liquida. Assume una forma sferica ed è portata al congelamento. Al momento di essere servita, ritrova la sua consistenza morbida, all’interno di uno shaker da cocktail trasparente.

 

Il Training Center Lavazza si occupa del drink: un caffè aromatizzato al rum e unito a un distillato di gelsomino, il tutto combinato utilizzando di nuovo lo shaker; è poi servito all’interno di un piccolo bicchiere. Ispirato dalla moka italiana preparata dopo i pasti in famiglia e servita con l’accompagnamento dei liquori preparati dalle nonne, si è pensato di mescolare in una sola bevanda i sapori di un caffè dalle note fruttate e dall’aroma rotondo. L’idea si sposa con quella di Loretta Fanella di rivedere in maniera moderna il classico dolce inventato dal francese Escoffier.

Lavazza--magazine--coffee-pairing--oltre-la-forma--fanella--box--sx--03
Lavazza--magazine--coffee-pairing--oltre-la-forma--fanella--box--dx--04

 

Ecco un perfetto abbinamento: Pesca Melba di Loretta Fanella e Carmencita Shaker del Training Center Lavazza.