Hai aggiunto al carrello
 
TOTALE PARZIALE
VAI AL CARRELLO

TORNA INDIETRO
Food Pairing

Combinazioni inaspettate si trasformano in incontri vincenti

Ci sono alcune cose che, agli occhi di tanti, sono molto lontane. Come una disciplina sportiva e un’azienda che produce caffè; come gli asparagi e il cold-brew.

In realtà, esistono persone che riescono a guardare oltre: cercano e trovano dei punti in comune e sono capaci di metterli insieme ed esaltarli per risultati straordinari. Frutto di impegno, creatività e sperimentazione.

Lavazza, presente anche quest’anno al Roland-Garros, ha collaborato, in occasione del torneo, con due chef stellati e con il campione del mondo di pasticceria; tutta l’esperienza del Training Center e due dei prodotti food service di Lavazza: Kafa e ¡Tierra! Brasile.

L’obiettivo: associare le note aromatiche delle miscele a un menù di top gastronomy studiato dagli chef coinvolti, composto da tre perfetti coffee pairing. 
Le note aromatiche che hanno favorito gli abbinamenti sono, per Kafa, ciliegie mature, miele, datteri e gelsomino; per ¡Tierra! Brasile: cioccolato, caramello, nocciole e frutta secca.

lavazza-magazine-food-pairing-perfect-pairing-img04
lavazza-magazine-food-pairing-perfect-pairing-img01

Lionel Giraud ha preparato “Esprit d’antipasti, olive café” abbinato a Voix de la Terre façon sangria; il menù di Simone Zanoni invece prevede “Voilaille au parfum de primavera” con Kafa en chaud-froid miel et romarin. Dulcis in fundo, in tutti i sensi: “Choux pas chous au cafè et noisette du Piémont” di Marc Rivière con Kafa à la presse sur ratafia et citron. 

lavazza-magazine-food-pairing-perfect-pairing-img03
lavazza-magazine-food-pairing-perfect-pairing-img02