THE 2021 LAVAZZA CALENDAR EXPLORE THE NEW HUMANITY
EXPLORE THE NEW HUMANITY

Artist

Inger Ashing

Inger Ashing

Chief Executive Officer di Save the Children International.

Inger Ashing è Chief Executive Officer (CEO) di Save the Children International. Rispettata attivista per i diritti dei bambini, Inger collabora con Save the Children da oltre 25 anni. Prima della sua nomina nel settembre 2019, Inger è stata Direttore Generale dell'Agenzia Svedese contro la Segregazione, dove ha lavorato per ridurre la segregazione e la disuguaglianza sociale. È stata anche Coordinatrice Nazionale per i giovani non istruiti o occupati per il governo svedese, Vicedirettore Generale dell'Agenzia Svedese per la Gioventù e la Società Civile e Amministratore Delegato del Global Child Forum. Oltre al suo impegno come esperto e membro del consiglio di amministrazione di diverse autorità e comitati, Inger è anche membro del Consiglio etico presso l'Agenzia Svedese per le Migrazioni.

I bambini ci ricordano cosa significa essere umani.
— Inger Ashing

Il meglio per i bambini

Milioni di bambini in pericolo

Più di 100 anni fa l’organizzazione Save the Children veniva fondata da una donna coraggiosa, Eglantyne Jebb, che affermava: "l’umanità deve ai bambini ciò che di meglio ha da dare". 

Milioni di bambini in pericolo

Nonostante ciò, oggi milioni di bambini in tutto il mondo sono esclusi dall’istruzione, muoiono per cause prevenibili e subiscono violenze e abusi semplicemente per essere ciò che sono o perché vivono in un determinato luogo.

I bambini ci mostrano come il cambiamento sia possibile.
— Inger Ashing

Farsi sentire per il nostro pianeta

Anche il mondo che li circonda è in rapido mutamento. I loro diritti fondamentali sono messi a rischio e in molti paesi stiamo assistendo all’allarmante ascesa del nazionalismo e del populismo.

Talvolta può sembrare impossibile cambiare il modo in cui il mondo vede e tratta i bambini, ma questo solo se non facciamo nulla per impedirlo. Ascoltare i bambini non soltanto infonde speranza a tutti noi, ma è anche fonte di ispirazione.

I bambini ci ricordano cosa significa essere umani. Bambini come Leila e John, fuggiti dal conflitto nel Sudan del Sud e che ora vivono come rifugiati in Uganda, ci invitano a essere gentili e forti e ci ricordano che non ci si dovrebbe mai arrendere.

I bambini ci mostrano come il cambiamento sia possibile. Fanno sentire la propria voce per difendere i loro diritti, i diritti altrui e quelli del nostro pianeta.

I bambini ci ispirano a riscoprire la nostra umanità.

Rotate the screen