Totale provvisorio
    Il carrello è vuoto
    TORNA INDIETRO
    8 min

    Nel 2017 prosegue la solida crescita del Gruppo Lavazza trainata dai mercati esteri che rappresentano più del 63% dei ricavi

    04-04-2018 • Corporate

    Torino, 27 marzo 2018 – Il Consiglio di Amministrazione di Lavazza ha esaminato e approvato il progetto di Bilancio d’Esercizio e il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2017, redatti secondo i principi contabili italiani (ITA GAAP).

     

    Il 2017 è stato un anno caratterizzato dal continuo rafforzamento del nostro marchio, sempre più presente a livello internazionale, con una crescita dei ricavi del 6,3%, tre volte superiore a quella media del mercato. Tutto ciò è stato possibile grazie a forti investimenti e al lavoro sulla competitività dell’offerta, fondamentali per la sostenibilità finanziaria del Gruppo nel lungo periodo - commenta Antonio Baravalle, Amministratore Delegato di Lavazza. Nel 2017, oltre alla piena integrazione dei brand Merrild e Carte Noire, sono entrati a far parte del Gruppo Kicking Horse Coffee, ESP e Nims che rappresentano ulteriori acceleratori di crescita profittevole. Inoltre, Lavazza è stata inserita tra i top 100 brand della Global RepTrak® 2018, la classifica annuale che stila le migliori aziende a livello reputazionale nel mondo. Il 2018 sarà un anno di forte focalizzazione sulla crescita organica del Gruppo, coerentemente con le linee guida del piano strategico: internazionalizzazione, rafforzamento dei brand e ulteriore espansione della marginalità operativa.

     

    I ricavi consolidati sono pari a €2,0 miliardi in aumento del 6,3% rispetto a €1,9 miliardi dell’anno precedente. Tale risultato è riconducibile all’espansione dei Paesi chiave: la Francia, che rappresenta il secondo mercato del Gruppo, la Germania, il Regno Unito e gli Stati Uniti, dove si è registrata una crescita a tassi sostenuti sia in termini di valore che di quote di mercato.

     

    In Italia, che rappresenta circa il 37% dei ricavi totali, Lavazza ha mantenuto la propria posizione di leadership. Il portafoglio prodotti e la chiara strategia di segmentazione dell’offerta per le varie tipologie di clientela hanno consentito di presentare sul mercato importanti novità in tutti i canali, in linea con i trend di consumo.

     

    Il 2017 ha visto Lavazza protagonista di importanti acquisizioni all’estero: in particolare a maggio è entrata nel Gruppo Kicking Horse Coffee, azienda canadese leader del caffè organico, un local jewel che ha permesso di consolidare ulteriormente il posizionamento premium e di accelerare la crescita in Nord America; a settembre è stata acquisita la francese ESP (Espresso Service Proximité), consentendo così a Lavazza di rafforzare la propria presenza nel settore del fuori casa in un mercato chiave nell’ambito della strategia di internazionalizzazione intrapresa. Infine a ottobre 2017 il Gruppo ha acquisito l’italiana Nims, azienda attiva nella distribuzione e vendita porta a porta del caffè in capsula e delle macchine, consolidando così il business di Lavazza nel segmento del porzionato in Italia.

     

    L’EBITDA è pari a €200,8 milioni, in aumento del 12,5% rispetto a €178,5 milioni dell’esercizio precedente, con un’EBITDA margin pari al 10% (rispetto al 9,4% del 2016).

     

    Il risultato operativo (EBIT) è pari a €67,0 milioni, in aumento dell’8,5% rispetto a €61,7 milioni del 2016.

     

    L’utile netto del 2017 è pari a €44,7 milioni e non è comparabile con il risultato 2016 che beneficiava di effetti positivi non ricorrenti di circa €37 milioni.

     

    La posizione finanziaria netta è pari a €457,7 milioni rispetto al 31 dicembre 2016 quando era pari a €687,5 milioni, in considerazione delle acquisizioni realizzate nel corso dell’esercizio 2017.

     

     

    Il Gruppo Lavazza

     

    Lavazza, fondata a Torino nel 1895, è un'azienda italiana produttrice di caffè di proprietà dell’omonima famiglia da quattro generazioni. Fra i principali torrefattori mondiali, il Gruppo è oggi presente in oltre 90 Paesi attraverso consociate e distributori, esportando oltre il 63% della sua produzione. Lavazza impiega complessivamente circa 3 mila persone, con un fatturato di 2 miliardi di euro nel 2017. Lavazza ha inventato, proprio alle sue origini, il concetto di miscela, ovvero l'arte di combinare diverse tipologie e origini geografiche del caffè, caratteristica che ancora oggi contraddistingue la maggior parte dei suoi prodotti. L’azienda, tra le prime 100 marche al mondo per reputazione secondo il Reputation Institute, conta inoltre più di 25 anni di tradizione nel settore della produzione e della commercializzazione di sistemi e prodotti per il caffè porzionato, imponendosi come prima realtà italiana a lavorare sui sistemi a capsula espresso. Lavazza è presente in tutti i business: a casa, fuori casa e in ufficio, puntando sempre alla costante innovazione. Ad oggi Lavazza vanta un brand conosciuto in tutto il mondo, cresciuto grazie a importanti partnership perfettamente coerenti con la strategia di internazionalizzazione della marca: come quelle, nel mondo dello sport, con i tornei tennistici del Grande Slam e – nel campo dell’arte e della cultura - con prestigiosi Musei quali il Guggenheim di New York negli USA e l’Ermitage di San Pietroburgo in Russia. Fanno parte del Gruppo Lavazza le aziende francesi Carte Noire ed ESP, la danese Merrild, la canadese Kicking Horse Coffee e l’italiana Nims.

    DOWNLOAD
    DOWNLOAD
    PDF