• Stampa
  • Preferiti

CAFFÈ E SALUTE

La caffeina: come agisce e dove si trova

Che cos’è la caffeina e quali sono i suoi benefici 

La caffeina è un alcaloide che si trova sia nel seme che nelle foglie della pianta di caffè, ma anche in quelle di tè, cacao, cola e matè.

Una tazzina di caffè contiene circa 50 mg di caffeina e la sua azione eccitante, che si protrae per una-due ore dopo averla bevuta, agendo sul sistema nervoso cerebro-spinale, provoca un risveglio delle facoltà mentali, allontana la sonnolenza, la noia, la stanchezza, anche quella psichica, gli stati depressivi, potenzia le capacità della memoria, dell'apprendimento, dell'intuizione e della concentrazione, facilita la percezione degli stimoli sensoriali, attenua le cefalee e le emicranie in genere.

Quanta caffeina al giorno?

La comunità scientifica concorda sulla quantità di caffeina che può essere introdotta in un giorno, indicando 300 mg/die di caffeina per l'individuo adulto, ovvero circa 4-5 mg di caffeina per kg di peso corporeo al giorno.
Ad esempio, per un uomo di 70 kg: 4,5 x 70 = 315 mg.

La caffeina nelle bevande e negli alimenti più comuni 

Per avere un’idea del dosaggio, di seguito troverete i quantitativi di caffeina contenuti nei cibi e nelle bevande più diffusi a base di questa sostanza:

- Espresso o moka 40-80 mg per tazzina
Caffè americano 115-120 mg per tazza
- Caffè istantaneo 65-100 mg per tazza
Caffè decaffeinato < 5 mg per tazzina
- Cappuccino 70-80 mg per tazza
- Cioccolata 30-40 mg per barretta da 60 gr
- Tè 40-50 mg per tazza
- Bevande tipo cola 35-50 mg per lattina
- Bibite energetiche con caffeina o guaranà 50-100 mg.

 Per saperne di più consulta il sito Caffè e salute.