CAPPUCCINO NITRO

2006 - Team Lavazza & Ferran Adrià

Si può cucinare con il calore, ma anche con il freddo. Il Cappuccino Nitro viene “cotto” in azoto liquido a -196°C.

Il risultato è una meringa esternamente croccante e ghiacciata, internamente cremosa e a temperatura ambiente. Una sorta di mi-cuit al cappuccino ottenuto con tecniche avanzatissime.