x

LA RINASCITA
NEL SECONDO DOPOGUERRA.

Nel 1946 l’Italia diventa una Repubblica.
Abbiamo superato la guerra, e il periodo di blocco
delle importazioni di caffè.

  • Premio San Luigi, 1947 (Mario, Beppe e Pericle Lavazza - Fotografie)
  • Mario, Beppe e Pericle Lavazza - Visita di una delegazione brasiliana allo stabilimento di Corso Giulio Cesare, 1950
  • Mario, Beppe e Pericle Lavazza - Visita di una delegazione brasiliana allo stabilimento di Corso Giulio Cesare, 1950

Premio San Luigi, 1947 (Mario, Beppe e Pericle Lavazza - Fotografie)

Mario, Beppe e Pericle Lavazza - Visita di una delegazione brasiliana allo stabilimento di Corso Giulio Cesare, 1950

Mario, Beppe e Pericle Lavazza - Visita di una delegazione brasiliana allo stabilimento di Corso Giulio Cesare, 1950

1946

Mario, Beppe e Pericle Lavazza hanno la giusta intuizione, e specializzano l’azienda nella vendita di caffè: non più sfuso ma impacchettato con il marchio.
#Idee

È del 1946 il primo logo Lavazza, realizzato dall’Aerostudio Borghi di Milano.

La lettera “A” centrale, più grande rispetto alle altre lettere, ci caratterizza ancora oggi.

Marchio e Logo - Primo logo Lavazza - 1946
1946

Le belle idee
funzionano a lungo

Miscela Lavazza ... Paradiso in tazza! 1950-60

Così come ancora oggi, in Italia, ci contraddistingue la serie di spot televisivi “Paradiso Lavazza”, che discendono dal primo slogan pubblicitario “Lavazza Paradiso in Tazza”, del 1950.

1953: le figurine Lavazza raccontano i grandi avvenimenti sportivi