• Stampa
  • Preferiti

Più info

Lavazza ¡Tierra! Limited protagonista della Vogue Fashion’s Night Out 2012. Scopri di più

Milano, Firenze, Roma, tre tra le città più belle di Italia, si impreziosiscono ancora di più in occasione della Vogue Fashion’s Night Out: la manifestazione ideata da Franca Sozzani, guru indiscusso della moda italiana e direttore di Vogue. Giunto alla sua quarta edizione, l'evento è il momento dell'anno in cui confluiscono i più importanti stilisti internazionali e i talenti della moda del futuro.

La Vogue Fashion’s Night Out non è solo l'occasione per celebrare la moda. Il 6 settembre a Milano è stata presentata in esclusiva la nuova “collezione” firmata da Lavazza in collaborazione con 6 firme illustri della moda italiana: Moschino, Marni, Cavalli, Versace, Missoni e Etro.

Limited Edition Lavazza ¡Tierra! è il nome del progetto ambizioso ed innovativo, con cui Lavazza conferma il suo impegno: “la mia famiglia da oltre quattro generazioni fa della responsabilità sociale uno degli obiettivi principali del suo lavoro” sottolinea Francesca Lavazza, Direttore Corporate Image dell’azienda. “L’adesione al progetto Fashion 4 Development segna un altro passo nel sostegno coerente e mirato che Lavazza si assume nell’ambito della sostenibilità e rappresenta un punto di contatto, quello tra il caffè e la moda, che rivela sintonie e obiettivi congiunti”.

Lavazza e la moda, un binomio collaudato che grazie a questo progetto, continua ad occuparsi del miglioramento delle condizioni di vita di popolazioni in difficoltà nei paesi produttori di caffè. Dopo il l’Honduras, il Perù e la Colombia, il progetto quest'anno ha coinvolto il Brasile, l’India e la Tanzania. Ed è proprio la Tanzania con la sua terra, la sua popolazione e i suoi sapori, la fonte di ispirazione dei 6 stilisti italiani che hanno disegnato e vestito la lattina Lavazza ¡Tierra!

Le geometrie tribali in nero e verde su base avorio di Marni, la natura nascosta che sfugge al primo sguardo interpretata da Cavalli, il barocco riletto in chiave pop e contemporanea di Versace e la iuta dei sacchi di caffè che ha ispirato Missoni, sono le suggestioni stilistiche utilizzate per le 6 lattine esclusive che sfileranno durante le serate del Vogue Fashion’s Night Out 2012.

Il 50% del ricavato della vendita verrà donato al Fashion 4 Development, partner operativo delle Nazioni Unite che, attraverso la moda, sviluppa strategie per l’indipendenza e l’autoaffermazione delle donne.

Limited Edition Lavazza ¡Tierra! raccontato dalle 6 firme illustri della moda italiana:

MARNI
“Per realizzare questo progetto ho voluto ispirarmi all’Africa, in diretta sintonia con l’iniziativa sostenibile di Lavazza.
Ho scelto per il contenitore una stampa di collezione caratterizzata da geometrie tribali in nero e verde su base avorio.
Il coperchio, arancio acceso in forte contrasto, rievoca le tinte brillanti dei costumi tradizionali.”

CAVALLI
...le mie stampe nascono sempre dalla mie fotografie e dalle stampe nascono i miei vestiti..mi piace la natura nascosta, quella che sfugge al primo sguardo...la campagna toscana fatta di fiori e piante, i paesaggi del mediterraneo mi regalano emozioni che poi trasferisco nei miei vestiti e negli oggetti che creo..

VERSACE
“È il barocco riletto in chiave pop e contemporanea ad esprimere al meglio la mia visione di Versace oggi. Ed è a questo che mi sono ispirata anche per il progetto con Lavazza.”


 

ETRO
Un’iniziativa benefica per la grande Madre Terra, l’Africa. Mi è venuto “naturale” scegliere un gorilla femmina come portavoce di questa causa, un simbolo assoluto di forza ma anche di fragilità, che ben sintetizza la lotta per la terra e gli sforzi che noi tutti siamo tenuti a fare per sostenere la natura e salvaguardare il suo fragile equilibrio. Sono in gioco le nostre radici, la nostra storia, la nostra stessa vita.”

MOSCHINO
Svegliarsi dal torpore della comodità in cui viviamo aprendo gli occhi sul resto del mondo senza rimanere assopiti dalla quotidianità. Il progetto Tierra Lavazza da a mio parere una speranza al lavoro “pulito “ ricordandoci che qualcosa si può e si deve fare. Un caffè etico e socialmente responsabile sveglia il corpo ed in questo caso necessariamente anche la mente!

MISSONI
"È stata un'associazione immediata, è un tessuto del 1971 che amo da sempre, un pattern che pur essendo immediatamente Missoni, fosse materico e richiamasse la iuta dei sacchi di caffè".