QUALITÀ ROSSA

Il classico per la moka,
finalmente in capsula.

QUALITÀ ROSSA

La miscela dall’aroma e dal gusto inconfondibile


UP
  • Stampa
  • Preferiti

Il vero piacere del caffè, in un formato nuovo

Lavazza

L’eccellenza di Qualità Rossa è anche in capsule per offrirti la possibilità di gustare la tua miscela preferita in versione espresso. In pochi semplici gesti, potrai ritrovare il sapore che ami con tutto l’aroma, l’intensità e la crema dell’autentico espresso italiano.

Lavazza A Modo Mio Qualità Rossa finalmente
la tua miscela preferita in capsula.

Scopri di più

Qualità Rossa è un caffè pieno, deciso e consistente.
Il risultato in tazza è quello di un caffè denso, corposo, avvolgente, ricco e persistente.

Qualità Rossa è il piacere del buon caffè che accompagna da sempre tutti i momenti migliori delle famiglie italiane

Marco, Paola 15.30 Venezia
Mark

Un’esperienza sensoriale che racchiude tutto l’equilibrio del gusto, fatto di aroma e tradizione.


Il progetto fotografico
     Il progetto fotografico

Storie quotidiane, italiane, momenti di condivisione e passione attorno a una tazzina di Qualità Rossa.

Il progetto di comunicazione dedicato a Qualità Rossa racconta il piacere del caffè nelle famiglie italiane.

Guarda le immagini e i video

La Storia di Qualità Rossa APRI

Qualità Rossa
nasce
negli anni '70


Il lancio di Qualità Rossa coincide con l’introduzione sul mercato da parte di Lavazza del nuovo ed esclusivo sacchetto sottovuoto e del formato da 200 grammi: la formula del “pesotondo” rassicura i consumatori  informandoli sul peso certo e senza inganni.

La comunicazione posiziona Qualità Rossa come il primo caffè del mattino che ti sveglia e dà gusto ed allegria alla tua giornata.

Lavazza presenta la sua nuova miscela, Qualità Rossa e il "pesotondo" per superare la concorrenza attraverso le storie di Caballero e Carmencita, realizzate con tecniche d’avanguardia e divenute culto per adulti e bambini fino al 1976.



Più lo mandi giù
più ti tira su!



Dal 1977 Lavazza cambia strategia di comunicazione, utilizzando un nuovo format di campagna che prevede l’utilizzo di un testimonial, Nino Manfredi.

La collaborazione durerà per più di 15 anni dando vita a tipiche scene di vita familiare insieme a Natalina e agli slogan rimasti nel cuore degli italiani “Il caffè è un piacere, se non è buono che piacere è?” e “Più lo mandi giù, più ti tira su”.


Il caffè Lavazza è così buono da andare in Paradiso. Questa l’idea chiave della nuova campagna Paradiso che va in onda per la prima volta nel 1995.

Il protagonista è Tullio Solenghi insieme a Riccardo Garrone nei panni di San Pietro.



Nel 2000 il testimone passa a Paolo Bonolis e Luca Laurenti, coppia comica surreale e divertente che, con le sue mille avventure, rafforza il legame con i prodotti Lavazza.


La campagna si rinnova ancora nel 2012, con l’arrivo in Paradiso di Enrico Brignano che porta una ventata di novità ma mantiene le caratteristiche di simpatia e di ironia del format che è diventato nel corso degli anni parte integrante dell’immagine di Lavazza e della vita degli italiani.

Gli spot
1/16
2/16
3/16
4/16
5/16
6/16
7/16
8/16
9/16
10/16
11/16
12/16
13/16
14/16
15/16
16/16